Politica / Napoli

Commenta Stampa

NoiConsumatori: a Natale e Capodanno i napoletani faranno molti tagli


NoiConsumatori: a Natale e Capodanno i napoletani faranno molti tagli
21/12/2011, 15:12

Con l’impennata dei prezzi dei beni di prima necessità, e soprattutto di quelli di benzina e gasolio che hanno dato luogo a ripercussioni inevitabili sul trasporto su gomma e dunque sui prodotti di largo consumo, prevediamo che quest’anno Natale e Capodanno saranno neri per molti consumatori napoletani. Abbiamo chiesto ad un campione di cittadini come e quanto spenderanno per le vicine festività. Il nostro sondaggio ha rilevato che la maggior parte degli utenti partenopei per il cenone non farà grandi spese all’ultimo momento per evitare le classiche speculazioni e si concentrerà sulle offerte e sullo stretto necessario. Ridotti anche i regali: si faranno solo pensierini”. Sono questi i risultati raccolti da NoiConsumatori a seguito di un sondaggio sul Natale e Capodanno 2011 a Napoli. “Quest’anno – ha spiegato il presidente di NoiConsumatori, l'avv. Angelo Pisani – è stato caratterizzato da numerose stangate sul costo della vita che hanno inciso profondamente sia sulle abitudini che sul potere d’acquisto delle famiglie. La drastica riduzione dei consumi ne rappresenta la prova tangibile. Secondo le nostre stime sono poche anche le prenotazioni per festeggiamenti fuori porta tant’è vero che molti albergatori hanno deciso di contenere i prezzi. Ma sono troppe le difficoltà che attanagliano i contribuenti e quest’anno molti trascorreranno Natale e Capodanno a casa, all’insegna del risparmio. E’ fondamentale ricordare di mantenere gli occhi ben aperti per quanto riguarda le offerte sui prodotti alimentari: controllare sempre le etichette e le date di scadenza. Sono questi i periodi più ‘caldi’ per frodi e contraffazioni”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©