Politica / Regione

Commenta Stampa

Nola, affidate aree parcheggio


Nola, affidate aree parcheggio
22/10/2009, 09:10


Con 24 voti favorevoli, il Consiglio Comunale, riunitosi ieri mattina, ha deliberato l’affidamento in house delle aree destinate a parcheggio, alla multiutility Campania Felix, già concessionaria del servizio di raccolta rifiuti. Si trattava di uno dei provvedimenti più attesi della seduta odierna, che mette fine al “calvario” dei 15 dipendenti della ex Terzo Millennio, da mesi rimasti senza lavoro.
A votare insieme alla maggioranza, anche i consiglieri comunali rappresentanti delle liste civiche "Nola ai Nolani", "Progetto Nola", "Etica e Politica", "Città Viva", mentre non hanno partecipato al voto i gruppi consiliari del Partito Democratico e dell'IdV, che non hanno condiviso la mancata inversione dell’ordine del giorno, relativa alla discussione sull’istanza presentata da alcuni consiglieri di opposizione.
Il primo capo oggetto di discussione è stato però quello relativo all’adozione della variante semplificata al piano regolatore generale per il programma pilota relativo alla realizzazione di 29 alloggi in località Masseria Sarnella. Il provvedimento è passato con 19 voti favorevoli.
I lavori si sono poi focalizzati sull’istanza presentata da otto consiglieri di minoranza. A tal proposito, maggioranza e opposizione, in particolare le liste civiche, hanno trovato un accordo sui punti in discussione: per quanto concerne la gestione del rifiuti da parte di Campania Felix, si è stabilito che entro il prossimo mese di novembre sarà convocato un Consiglio Comunale monotematico, con la presenza del presidente della società, Avvocato Arturo Meo, mentre sullo stato del patrimonio immobiliare e fondiario dell’Ente comunale, dopo che il Sindaco Biancardi ha sottolineato come l’Amministrazione sia impegnata nella ricognizione dei beni per procedere alla compilazione dell’inventario generale, si è convenuti sull’opportunità di tenere un confronto sul tema, prevedibilmente all’inizio del prossimo anno.
In conclusione, l’assise cittadina ha esaminato la mozione, presentata dal capogruppo della lista civica “Città Viva”, Luigi Conventi, sull’emergenza casa e sulla vicenda degli occupanti della scuola del rione Gescal.
L’interpellanza, che chiedeva all’esecutivo di intensificare gli interventi specifici per far fronte alla questione, in particolare, individuando gli appartamenti liberi o abusivamente utilizzati, che da subito possono essere impiegati per una rapida risoluzione dell’emergenza, dopo essere stata emendata, è stata approvata con 19 voti favorevoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©