Politica / Regione

Commenta Stampa

Nomadi, Santori (PDL): "sequestrata a muratella discarica dei rom"


Nomadi, Santori (PDL): 'sequestrata a muratella discarica dei rom'
01/04/2011, 14:04

“Basta con fumi irrespirabili e fuochi che si trasformano in incendi che durano notte intere, fatti apposta per bruciare materiali altamente tossici che mettono a repentaglio la salute dei cittadini. Oggi la Polizia Municipale, dopo l’ennesimo incendio scoppiato la scorsa notte e domato solo questa mattina intorno alle 10, ha posto sotto sequestro l’area tra via Marchetti e via Mecozzi, sulla Collina Alitalia, che i nomadi avevano trasformato in una vera e propria discarica abusiva con auto e furgoni incendiati, eternit, pneumatici, calcinacci e rifiuti di ogni genere. Adesso si deve procedere alla contestazione dei gravi reati ambientali di cui i nomadi si sono resi responsabili”, lo dichiara in una nota il presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale Fabrizio Santori (PdL), a margine dell’intervento effettuato questa mattina dalla Sezione Tutela Ambiente della Polizia Municipale del XV Gruppo, guidato da Maurizio Maggi, che ha portato al sequestro di una vasta area sulla collina Alitalia.

“Grazie alla brillante operazione della Polizia Municipale si è finalmente posto argine ad un fenomeno di degrado e di delinquenza che non era possibile tollerare oltre. Saranno adesso necessari ulteriori accertamenti per capire se i frequenti fuochi che i nomadi appiccano a Muratella non siano il modo di smaltire materiali tossici a basso costo e contro la legge da parte di coloro che, incoscienti e senza scrupoli, risparmiano sullo smaltimento dei rifiuti speciali. Adesso, dopo questo ennesimo episodio, spetta al Prefetto di Roma ordinare lo sgombero definitivo dell’insediamento abusivo e l’ espulsione dei nomadi che non hanno requisiti per restare in città e che si dedicano ad attività illecite”, conclude Santori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©