Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Nuova elemosina del governo per i precari della scuola


Nuova elemosina del governo per i precari della scuola
05/08/2009, 14:08

Un accordo siglato oggi tra il Ministero dell'Istruzione e l'INPS permetterà a circa 16 mila insegnanti precari, che sono la prima tranche di insegnanti coinvolti nei tagli alla scuola previsti nella legge Gelmini, di ricevere per un anno poco meno della metà del loro stipendio. Tuttavia per ora questa è solo una promessa, perchè c'è bisogno di un provvedimento del governo per renderlo operativo. E il tempo è limitato: va fatto un decreto legge entro il primo settembre; ma la prima riunione del governo è prevista dopo il 25 agosto. In ogni caso, sarà una magra consolazione per gli insegnanti, che rischiano di vedere bruciati tutti gli anni di anzianità finora maturati.
Ma i sindacati sottolineano come i tagli selvaggi al personale docente imposti dal governo creeranno classi sempre più affollate e sempre meno gestibili per l'apprendimento degli alunni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©