Politica / Napoli

Commenta Stampa

Nuove nascite al Parco Zoo di Napoli. Ecco l' asinello Pocho e 11 caprette tibetane


Nuove nascite al Parco Zoo di Napoli. Ecco l' asinello Pocho e 11 caprette tibetane
06/03/2012, 15:03

"In questi giorni - raccontano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il segretario cittadino del Sole che Ride Vincenzo Peretti che da anni seguono le vicende degli animali del parco - sono avvenute nuove nascite tra gli ospiti dello Zoo. Dopo la capretta napoletana sono venuti alla luce un asinello napoletano e 11 caprette tibetane ( foto allegate). In particolare l' asinello è stato subito battezzato Pocho in onore del giocatore del Napoli Ezequiel Lavezzi di cui tutti siamo tutti grandi tifosi. I nomi delle altre caprette napoletane saranno proprio quelli dell' intera squadra di calcio e ci auguriamo che con il Presidente della società Aurelio De Laurentiis i giocatori vengano a visitare questi animali e l' intera struttura che lotta con i dipendenti da anni contro il tracollo finanziario e per un rilancio dell' area".
"Esprimiamo piena solidarietà e sostegno ai lavoratori di Edenlandia e Parco Zoo - spiega Rino Strazzullo del sindacato Uiltucs - che stanno lavorando con grande dedizione nonostante le difficoltà finanziarie e le prospettive ancora non chiare. Adesso però rallegriamoci per queste nuove nascite che speriamo portino fortuna alla squadra di calcio, alla città e agli animali dello Zoo".
"Intanto continua la gara di solidarietà - spiega lo zoonomo Nando Cirella che gratuitamente segue alcuni ospiti della struttura - per procurare cibo agli animali. L'azienda agricola Torre Lupara di Cesare Iemma ha donato un camion di fieno allo Zoo ( foto allegata ). Non deve calare l' attenzione sul problema del benessere degli ospiti del parco di cui purtroppo pochi si occupano seriamente comprese alcune associazioni pseudo animaliste che parlano tanto ma poi non fanno nulla di concreto per loro".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©