Politica / Napoli

Commenta Stampa

Sottoscrizione per fermarne l’idea di Miano

Nuovo carcere, consiglieri comunali contro de Magistris


.

Nuovo carcere, consiglieri comunali contro de Magistris
08/10/2013, 10:32

NAPOLI – Bocciata dai consiglieri di maggioranza e opposizione l’idea del sindaco di Napoli Luigi de Magistris di realizzare un nuovo carcere nel quartiere di Miano, nell’area a nord della città. Sottoscrizione comune a Via Verdi per impedire il prosieguo di uno scempio che vede tutta la zona già al centro del degrado e dell’incuria istituzionale. In una nota congiunta si legge: “Nel giorno in cui il Sindaco Luigi De Magistris si sarebbe dovuto recare a Roma per discutere delle sorti delle ex Caserme di Miano, l'unanimità delle forze politiche presenti in Consiglio Comunale di Napoli, e specificatamente maggioranza ed opposizione insieme,  ha sottoscritto un documento in cui senza mezzi termini si respinge l'ipotesi di realizzare un nuovo carcere in una delle caserme in via di dismissione di Miano”.  Il consiglio comunale in pratica ha stoppato l’idea del primo cittadino anche in considerazione del fatto che il nuovo istituto penitenziario sorgerebbe a 300 metri da quello esistente di Secondigliano; e non solo, ma verebbe realizzato in quelle stesse strutture abbandonate già individuate in passato come possibili luoghi dove realizzare il nuovo stadio o la tanto desiderata cittadella dello sport, ma invece oltre al già preesistente degrado si aggiunge un nuovo carcere e magari anche un impianto di trattamento dei rifiuti. Ovviamente non dobbiamo dimenticare la presenza di due mega campi rom e soprattutto che l’intera area è la più grande piazza di spaccio d’Europa, quindi ciò che si vuol frenare sono le condizioni di estremo degrado che anche i sindaci, negli anni, hanno contribuito ad alimentare.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©