Politica / Regione

Commenta Stampa

L'assessore incontra le rappresentanze femminili

Oddati: "Favorire il rinnovamento partendo dalle donne"


.

Oddati: 'Favorire il rinnovamento partendo dalle donne'
12/10/2010, 15:10

NAPOLI – “Occorre partire dalle donne, perché le donne migliorano l’economia e lo sviluppo sociale”. Con queste parole l’Assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nicola Oddati ha salutato le rappresentanze femminili di associazioni ed istituzioni a Santa Maria La Nova.
“Un percorso per ricostruire la città” – ha spiegato –“non può prescindere dal punto di vista delle donne”.
Oggi, la Giunta comunale ha un primato negativo: neanche una donna tra le sue fila. In Regione, la situazione cambia di poco: solo quattordici. Una situazione al limite, che va cambiata in tempi rapidi ed in maniera seria. “Ci troviamo di fronte ad un paradosso” – ha continuato il candidato sindaco del Pd – “In Campania c’è un’altissima prevalenza di donne, ma esse, soprattutto nel mondo del lavoro, sono poco attive. Tante energie, tante giovani che potrebbero rappresentare un fattore importante di crescita e che, invece, vengono relegate ai margini”.
Della stessa opinione, anche il consigliere regionale Angela Cortese, secondo cui il presidente della regione Stefano Caldoro deve primariamente nominare un nuovo assessore alle Pari Opportunità. In secondo luogo bisogna, secondo la Cortese, offrire opportunità alle donne in modo da rendere la città loro “amica”: “Anche il sostegno alle vittime, penso al recente omicidio di Sarah Scazzi, penso a quello di Teresa Bonocore, devono far riflettere e devono servire a creare politiche apposite a sostegno delle donne”.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©