Politica / Politica

Commenta Stampa

I partiti arrivano in ordine sparso e con idee confuse

Oggi in Senato il ddl sulla diffamazione


Oggi in Senato il ddl sulla diffamazione
07/11/2012, 09:34

ROMA - Dopo un breve passaggio in Commissione, torna in aula il ddl sulla diffamazione (o salva-Sallusti, visto che è stato fatto  per salvare dal carcere il direttore del Giornale Alessandro Sallusti). Ed è sempre peggio: con l'approvazione degli ultimi emendamenti, si è creata una situazione assurda: le sanzioni per i giornalisti sono solo economiche, ma molto  pesanti. Il che si trasforma in una intimidazione per il giornalista della piccola realtà ed in una libertà assoluta di diffamare per il grande giornale o la Tv, il cui editore sia disposto a pagare la multa pur di attaccare personalmente l'avversario. 
Nel frattempo il Pd si è spaccato: in Commissione diversi senatori si sono rifiutati di fare l'ostruzionismo promesso dal gruppo e hanno consentito l'approvazione del testo e il suo passaggio in aula. Ed anche qui, nonostante il segretario del Pd Pierluigi Bersani si sia dichiarato contrario alla legge, molti dei senatori si sono dichiarati a favore di questa legge bavaglio che può contare tra i suoi sostemitori, oltre a  tutto il Pdl, anche diversi esponenti della Lega e dell'Udc. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©