Politica / Politica

Commenta Stampa

La legge passa con 167 voti a favore e 110 contrari

Ok dal Senato, la manovra di Stabilità è legge

Critiche dalla Lega, da M5s, dall'Anci e da Confindustria

Ok dal Senato, la manovra di Stabilità è legge
24/12/2013, 10:03

ROMA - Dopo l’approvazione alla Camera di venerdì scorso e dopo l’ok di ieri del Senato, che l’ha approvata con 167 voti a favore e 110 contrari, la manovra di Stabilità diventa legge. Non ha subito modifiche in Senato il testo che venerdì scorso era passato alla Camera con 350 sì, 169 no e un astenuto. Si tratta, comunque, di una legge finanziaria in fieri, no priva di critiche. In particolar modo sembra opporsi alla legge l’Anci, l’Associazione dei Comuni italiani, che ha lanciato un appello al Capo dello Stato Giorgio Napolitano per chiedere un colloquio al Quirinale per “manifestare nel modo più formale ed autorevole il profondo disagio di migliaia di sindaci ed amministratori locali”. Anche Confindustria ha pronunciato parole critiche nei confronti della legge, definendola “un’occasione mancata”. Non sono amncate, infine, le critiche della Lega e di M5S. Ma con l’approvazione di Camera e Senato, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale il ddl Stabilità sarà legge a tutti gli effetti.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©