Politica / Politica

Commenta Stampa

Alemanno: "Non mi dimetto"

Olimpiadi Roma 2020: arriva il no di Monti

Annullata la conferenza stampa del Sindaco di Roma

Olimpiadi Roma 2020: arriva il no di Monti
14/02/2012, 18:02

ROMA - Adesso è ufficiale: è arrivata oggi l'ennesima bocciatura per Gianni Alemanno. Questa volta da parte del governo Monti che ha bocciato il piano presentato dal sindaco di Roma per presentare la candidatura della città alle Olimpiadi del 2020. Il motivo è essenzialmente economico: il piano preveda investimenti per almeno 9,8 miliardi, di cui almeno 8,2 miliardi sarebbero dovuti uscire dalle casse dello Stato. Una spesa spropositata, se pensiamo che negli ultimi 6 mesi sono state approvate dal Parlamento manovre per oltre 100 miliardi di euro nel prossimo triennio.
A nulla è valso l'intervento anche del Presidente della provincia, Nicola ZIngaretti, del Pd, che aveva dichiarato: "Sin dal primo momento abbiamo sostenuto la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020. Consideriamo questo appuntamento non come una spesa, bensì come un investimento per l'intero Paese, un'opportunità che può permettere all'Italia un forte rilancio di fronte al mondo intero. Quelle di Roma possono essere Olimpiadi attente ai costi, ma in grado di ridare nuova luce e nuovo smalto al nostro paese. Mi auguro che il governo comprenda il valore di questa operazione e la sostenga fino in fondo".
Il punto è: a vantaggio di chi sarebbe andata questa spesa? Le olimpiadi di Barcellona furono un trionfo per la Spagna; quelle di Atene segnarono per la Grecia l'inizio dello sfacelo. In Italia abbiamo avuto gli esempi di Italia '90 (campionati mondiali di calcio), delle olimpiadi invernali di Torino e dei mondiali di nuoto: spese enormi, opere d'arte incomplete o completamte alla meglio e poi rifatte o demolite subito dopo. Chi avrebbe potuto garantire che le cose sarebbero andate diversamente?

Intanto dal Sindaco Alemanno arriva la stoccata per quelli che chiedono a gran voce la sue dimissioni: "Mi dispiace deludere i miei oppositori, ma non ci penso proprio a dimettetermi". Intanto è stata annullata la conferenza stampa del Sindaco di Roma, dopo la bocciatura di Monti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©