Politica / Regione

Commenta Stampa

Orlando: Maroni fa lo spot a Cosentino e Cesaro


Orlando: Maroni fa lo spot a Cosentino e Cesaro
07/05/2011, 11:05

“Spero che Roberto Maroni, nell’incontro istituzionale promosso presso la Prefettura di Napoli per affrontare il tema delle liste sporche non ha detto le stesse cose che ha dichiarato nell’incontro elettorale al fianco di Gianni Lettieri, il candidato sindaco di Nicola Cosentino” a dichiararlo e’ Andrea Orlando.

“Infatti, affermare che per avere liste pulite e’ necessario cambiare la legge, assolvendo cosi’ da ogni responsabilita’chi ha candidato personaggi impresentabili, significa dare un segnale sbagliato sottovalutando i rischi che incombono sulla campagna elettorale e le elezioni a Napoli” aggiunge Orlando.

“Un segnale – continua – che sminuisce l’entita’ del fenomeno del rapporto tra politica e camorra. E che smentisce l’impegno che il ministro stesso con le forze dell’ordine e Magistratura ha fino ad oggi dispiegato”.

“Se l’unica cosa da fare e’ cambiare la legge, a che scopo oggi Maroni ha incontrato i vertici delle Forze dell’ordine e della Magistratura?
Evidentemente – spiega Orlando – anche lui e’ consapevole della gravita’ del fenomeno ed e’ davvero un peccato che sacrifichi il prestigio delle istituzioni, da lui rappresentata, per esigenze elettoralistiche. La sua visita a Napoli poteva essere l’occasione per chiedere a tutte le forze politiche un impegno piu’ serio su questo terreno, invece si e’ trasformato in uno spot elettorale a favore di Cesaro e Cosentino” conclude Orlando.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©