Politica / Regione

Commenta Stampa

Il sindaco si interroga sulla maggioranza in Consiglio

Otto marzo e futuro politico: la Iervolino incontra le donne

Incontro al Pan con gli assessori Pagano e Rispoli

.

Otto marzo e futuro politico: la Iervolino incontra le donne
09/03/2011, 18:03

NAPOLI - Non ha rapporti cordiali con i numeri da quando la zia zitella non le parlava della smorfia napoletana. Cosi, non può sapere se in Consiglio c’è la maggioranza necessaria per estrometterla da primo cittadino. E’ chiara e spiritosa Rosa Russo Iervolino, che ha sottolineato la sua posizione a margine dell’incontro “Diritti di cittadinanza delle donne a Napoli. Servizi e qualità del vivere” e della mostra di artigianato, al Pan in occasione della festa della Donna. Il sindaco ha anche ricordato come la popolazione femminile partenopea porti con sé il germe della arte a partire dal ‘600 ed auspica un miglioramento della condizione del gentil sesso in città che per motivi storici ed antropologici ha una marcia in più rispetto a quella del resto d’Italia.
Presenti al convegno anche l’assessore comunale alle Pari Opportunità Graziella Pagano e quello alla Pubblica Istruzione Gioia Rispoli. La prima si è interrogata sulle potenzialità delle donne e sugli sviluppi professionali a loro dedicati nel prossimo futuro, soprattutto in relazione alla necessità di far fronte al precariato che caratterizza larga parte della popolazione. Rammaricata, invece, l’assessore Rispoli, per la quale lo spettacolo offerto dai media e dalla politica degli ultimi tempi è deplorevole ed offre un cattivo esempio per le giovani generazioni. Specificando la sua vicinanza alle parole pronunciate per l’8 marzo dal presidente della repubblica Giorgio Napolitano, l’assessore si è soffermata sul triste fenomeno delle ragazzine che, specialmente in zone degradate, si svendono per pochi euro e non hanno più sogni e speranze.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©