Politica / Politica

Commenta Stampa

Palazzotto e Bonforte (Sel) su gestione servizio idrico

Il Governo Crocetta prepara una controrivoluzione

Palazzotto e Bonforte (Sel) su gestione servizio idrico
24/06/2013, 14:41

“Riconsegnare la gestione idrica a soggetti privati sarebbe una controrivoluzione operata dal Governo Crocetta in contrasto con il chiaro volere dei Siciliani espresso nei referendum del giugno 2011”. Lo afferma Anna Bonforte Responsabile Regionale di SEL per i Beni Comuni denunciando il varo del nuovo DDL da parte del governo regionale sulla gestione del servizio idrico integrato. “Non comprendiamo per altro – continua Bonforte- il motivo per cui il Presidente della commissione competente, Trizzino, abbia scelto questo come testo base dopo oltre 5 mesi di lavoro su un altro testo che era quello della legge di iniziativa popolare e consiliare su cui sono state raccolte 140 delibere consiliari, quasi 35.000 firme di cittadini e cittadine”

“La contrarietà di SEL sul DDL in discussione è netta e totale, perché questo non prevede l’effettiva ripubblicizzazione del servizio ed anzi- conclude Bonforte- cancella qualsiasi controllo e partecipazione non prevedendo alcuna forma capace di concertare le scelte e le azioni necessarie per affrontare i problemi legati al ciclo dell’acqua e alla difesa del suolo nell’attività di programmazione e di pianificazione.”


Il Forum dei Movimenti per l’Acqua incontrerà l’Assessore Marino nei prossimi giorni ma fin d'ora per il deputato e coordinatore regionale di SEL Palazzotto “Il governo regionale deve aver chiaro che SEL reputa incomprensibile la proposta avanzata che rimetterebbe indietro le lancette di 5 anni,cancellando in un sol colpo le promesse e gli impegni e ,soprattutto, la chiara volontà dei siciliani e delle siciliane. SEL sosterrà l’azione del Forum Siciliano dei Movimenti per l’Acqua in tutte le iniziative pubbliche e le azioni che sarà opportuno mettere in campo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©