Politica / Regione

Commenta Stampa

Palmieri: rimborso tarsu? aspettiamo quelli del 2006!


Palmieri: rimborso tarsu? aspettiamo quelli del 2006!
13/11/2009, 11:11


NAPOLI - Il consigliere comunale del Nuovo Psi al Comune di Napoli Domenico Palmieri ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Forse non tutti sanno che il regolamento che disciplina l’erogazione dei rimborsi Tarsu ignora tra gli aventi diritto le famiglie con entrambi i coniugi disoccupati che dunque, dovendo presentare documentazione reddituale pregressa, saranno costretti a pagare tutto e subito. E sapranno chi ringraziare. Nelle more, apprendiamo, l’amministrazione comunale avrebbe pronti tutti gli atti per i rimborsi Tarsu 2009 ai meno ambienti. Ma lo sa l’amministrazione che in fatto di rimborsi siamo fermi ancora al 2006? Tuttavia, continuiamo ad apprendere, il Comune stanzierà anche ulteriori fondi per garantire i rimborsi ad un numero sempre più ampio di famiglie. E, allora: perche’ l’amministrazione e i colleghi che ancora la sostengono non hanno accolto e sostenuto in tempo utile, in Aula, l’emendamento del centrodestra che prevedeva ben altre risorse? Nelle more, fa però sapere l’assessore al ramo, l’amministrazione valuterà il comportamento dei contribuenti così da poter poi convocare dei non meglio precisati sindacati per prendere decisioni su tempi e modi di imprecisate procedure con le quali dovranno vedersela gli aventi diritto. Al che viene da chiedersi: ma non erano già pronti tutti gli atti? E che c’entrano, di grazia, i sindacati con un diritto che dovrebbe essere dato per acquisito e garantito direttamente dall’amministrazione, come direbbe Toto’, a prescindere? Mi stupisco di certo nervosismo e mi riesce davvero difficile giustificare certi toni tutt’altro che politicamente corretti ma, proprio perche’ vogliamo occuparci di problemi dei cittadini, mi chiedo se alla fine non siano proprio alcuni esponenti dell’amministrazione comunale a versare in un grave stato di confusione. E i cittadini a dovere, come al solito, farne le spese. I napoletani, aggiungerei infine garbatamente, hanno una sola possibilità di passare un Natale sereno: quella che l’amministrazione comunale vorrà garantirgli restituendogli un mandato elettorale utilizzato malissimo e consentendogli dunque di tornare al più presto alle urne”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©