Politica / Regione

Commenta Stampa

Paolo Romano su sucidio imprenditore a Pompei


Paolo Romano su sucidio imprenditore a Pompei
11/05/2012, 14:05

“L’ennesimo gesto di disperazione consumatosi oggi a Pompei grida con forza l’urgenza di un impegno forte delle istituzioni. La situazione di crisi non deve far dimenticare allo Stato che i cittadini in difficoltà non possono essere abbandonati, non possono e non devono convivere nell’angoscia di non potercela fare. Le istituzioni devono fare fronte comune perché la sola politica delle tasse e dei tagli, tagli che peraltro avrebbero dovuto colpire, prima che i cittadini, soprattutto gli sprechi e le spesse inutili, non portano né sviluppo né occupazione”.

Così il presidente del Consiglio regionale della Campania, Paolo Romano, per il quale “il tema vero che le istituzioni sono chiamate ad affrontare subito, e che tra gli altri affronteremo nella riunione che terremo lunedì prossimo coi capigruppo di maggioranza e opposizione e col presidente Caldoro lunedì prossimo, è quello di individuare immediatamente un percorso per fronteggiare questo particolare e complicato momento di crisi, garantendo le migliori e più efficaci risposti possibili e dando ai cittadini, soprattutto a quelli che vivono le maggiori difficoltà, il senso della vicinanza delle istituzioni”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©