Politica / Regione

Commenta Stampa

Paolo Romano: Terra dei fuochi, da Consiglio segnale per la legalità al finaco dei cittadini


Paolo Romano: Terra dei fuochi, da Consiglio segnale per la legalità al finaco dei cittadini
21/11/2013, 11:10

NAPOLI – “Il disegno di legge approvato all’unanimità dal Consiglio regionale contro l'abbandono e i roghi di rifiuti è un forte e fattivo segnale per la legalità nella Terra dei Fuochi e contro possibili infiltrazioni camorristiche negli appalti per le bonifiche, in sintonia con la sensibilità e con la volontà dei cittadini”.
E’ quanto afferma il Presidente del Consiglio regionale Paolo Romano.
"La Regione Campania, grazie alla sinergia di Giunta e Consiglio, interviene con un forte impegno morale ed economico per la Terra dei Fuochi al fine di rafforzare il controllo del territorio, coinvolgendo i cittadini attraverso associazioni e gruppi di volontariato, e per dare vita, attraverso i Comuni, al Registro delle aree interessate dai roghi, che saranno interdette alle attività produttive fino a quando non sarà dimostrata l’assenza di fattori di pericolo per la salute e per l’ambiente” – aggiunge Romano. Inoltre, si dà un inequivocabile segnale alle imprese stabilendo l’esclusione per venti anni dai contratti con la Regione di quelle che abbiano commesso reati ambientali, fissando da subito la stella polare della legalità nel percorso che sarà seguito nella attuazione delle bonifiche”.
“La nostra regione è scesa in campo con un’azione concreta ed efficace al fianco dei cittadini della Terra dei Fuochi e volta a recuperare la loro fiducia nelle istituzioni – ha concluso Romano-, adesso il Governo nazionale e la Comunità europea devono fare la loro parte per dare vita alle bonifiche e porre fine ad una situazione emergenziale che riguarda il Paese e l’Europa”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati