Politica / Politica

Commenta Stampa

Paolo Russo (Pdl): “No a decreto ammazza Campania”


Paolo Russo (Pdl): “No a decreto ammazza Campania”
07/06/2012, 16:06

“Il governo deve assumersi la responsabilità di una proposta che ponga riparo alla doppia rapina reiterata ai danni dei cittadini e delle aziende campane. Intervenga, e subito, anche il ministro Barca per evitare una discriminazione a tutto danno proprio di quel Sud di cui si occupa”: così il deputato del Pdl Paolo Russo sulla vicenda del decreto sul riordino della Protezione civile che devolve 355 milioni di euro, a valere sui Fas regionali, ad Impregilo per il passaggio di proprietà alla Regione Campania dell'inceneritore di Acerra.
“Va bene una cessione-vendita di un bene obbligato per norma – afferma Russo - e va bene pure un prezzo un prezzo politico garantito all'impresa privata. Passi anche che le risorse siano quelle dei Fas regionali, ma pensare che gravino di colpo sul tetto di spesa di una Regione che ha la migliore performance di efficienza sul deficit significa di fatto spegnerne la capacità di spesa e condannare imprese e famiglie ad una povertà di Stato”.
“Altra storia – conclude il parlamentare - è capire come mai serve una norma per garantire alle aziende il credito vantato nei confronti delle pubbliche amministrazioni e poi assistere in costanza di decreto, che sul piano del principio potrebbe non essere convertito in legge, ad un travaso nottetempo di risorse così cospicue!”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©