Politica / Parlamento

Commenta Stampa

"No a contrattazioni,applicheremo disposizioni alla lettera"

Par condicio, Garimberti:"Deluso da disposizioni vigilanza"


Par condicio, Garimberti:'Deluso da disposizioni vigilanza'
11/02/2010, 19:02

ROMA - Le dichiarazioni del presidente della Rai Paolo Garimberti sono comparse qualche ora fa su "Il Giornale" e paiono rappresentare chiaramente il senso di fastidio e delusione generato dalle tanto discusse disposizioni della commissione di vigilanza. "la Vigilanza si assuma le proprie responsabilità, applicheremo il regolamento alla lettera"; ha affermato infatti il Garimberti.
Niente sconti e mediazioni, dunque; il presidente ha spiegato di aver avuto "mandato unanime dal Cda, dopo la riunione di questa mattina, a rappresentare alla Commissione di Vigilanza le criticità del regolamento sulla par condicio". Come si legge a chiare lettere sul giornale, il numero uno della Rai ha pronunciato le succitate parole "
entrando a palazzo San Macuto per la riunione dell’ufficio di presidenza della bicamerale alla quale parteciperanno anche il direttore generale, Mauro Masi, e il presidente dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Corrado Calabrò".
Garimberti, tramite le dichiarazioni riportate dal quotidiano della famiglia Berlusconi, è apparso "profondamente deluso" dalle decisioni intraprese dalla commissione di vigilanza ed ha tuonato:"E' inutile che si appellino a noi per mediazioni, non faccio nessuna contrattazione. La Rai applicherà letteralmente le norme approvate dalla commissione: si assumano dunque, tutte le responsabilità del caso, anche nei confronti del pubblico televisivo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©