Politica / Politica

Commenta Stampa

Si tratta di Roberto Bruni, assessore all'Urbanistica

Parma: proteste per l'assessore con la sentenza di fallimento


Parma: proteste per l'assessore con la sentenza di fallimento
21/06/2012, 16:06

PARMA - Non nasce sotto i migliori auspici, la giunta Pizzarotti, neo sindaco di Parma. In particolare viene molto criticata la scelta di Roberto Bruni, a cui sono state affidate le deleghe dell'Urbanistica, dei Lavori Pubblici e del Patrimonio del Comune di Parma. In pratica sarà il dominus della contabilità e dell'economia del Comune. Ma la Rete ci ha impiegato poco a scoprire un piccolo scheletro nell'armadio: una procedura di fallimento cominciata nel 2006 e terminata nel 2011. E quindi sono cominciate le proteste: possibile che l'unico candidato accettabile fosse uno con una sentenza del genere alle spalle? Ed è il caso di sceglierlo per gestire un Comune che le precedenti amministrazioni hanno caricato di un debito enorme?
Alle domande - sia della rete che dei giornalisti - per ora non c'è spiegazione. Si saprà tutto - dicono gli interessati - nella conferenza stampa di domani in cui verrà presentato Bruni insieme alla collega Ferraris, che avrà la deleha alla Cultura. Nel 2004 Vincenzo Bernazzoli, del Pd, si dimise da assessore provinciale perchè contro di lui era in corso un concordato preventivo. Bruni sarà da meno?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©