Politica / Politica

Commenta Stampa

Fitta l’agenda di incontri in Libano, Israele e Egitto

Partita la missione di Monti in Medio Oriente


Partita la missione di Monti in Medio Oriente
07/04/2012, 10:04

ROMA – E’ appena partito da Roma, alla volta del Medio Oriente,   il presidente del Consiglio, Mario Monti (nella foto) . Il Premier,  nei prossimi quattro giorni, sarà impegnato in una fitta agenda di incontri. Arriverà stamattina in Libano dove visiterà  anche la base Unifil, per poi proseguire per Israele dove si tratterà fino a lunedì  mattina. Poi , Monti,  si recherà  anche nei Territori Palestinesi mentre gli ultimi due giorni della missione saranno in Egitto.
Nel  “Paese dei Cedri”,  Monti ha in programma incontri con il presidente libanese, Michel Suleiman, e il primo ministro, Nagib Mikati.
Per quanto riguarda Israele, nell'agenda del presidente del Consiglio ci sono  una serie di incontri  bilaterali ad alto livello, che vanno dall'incontro con il Presidente dello Stato ebraico, Shimon Peres, a quelli con il primo ministro, Benjamin Netanyahu, e con i ministri degli Esteri, Avigdor Lieberman, e della Finanze, Yuval Steinitz.
Durante la visita in Israele Monti, incontrerà anche  il leader del principale partito d'opposizione 'Kadima', Shaul Mofaz e  farà anche visita allo Yad Vashem, il museo della Shoah. Terza tappa del tour del presidente del Consiglio sarà Ramallah.
In  Egitto,   l'ultimo Paese del suo tour nella regione,  Monti incontrerà  il primo ministro Kamal al-Ganzouri, a cui faranno seguito i faccia a faccia con il Grande Imam di al-Azhar, Ahmed al-Tayyeb, e con il capo della giunta militare al potere, Hussein Tantawi. Monti incontrerà anche il presidente del Parlamento, Saad al-Katatni, i leader dei principali partiti, gli esponenti e gli imprenditori della comunità italiana. Infine, con il segretario generale della Lega Araba, Nabil al-Arabi, Monti farà il punto sulle grandi questioni regionali.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©