Politica / Regione

Commenta Stampa

Partito pensionati: Non abbiamo rappresentanti in Consiglio Comunale”


Partito pensionati: Non abbiamo rappresentanti in Consiglio Comunale”
03/06/2011, 10:06

“Ci apprestiamo ad organizzare un convegno pubblico per dire alla nostra gente, ancora una volta, perché abbiamo scelto di stare con la coalizione di Centro Destra. In quel contesto pubblicizzeremo la nostra analisi sul voto del 29 e 30 maggio e, perché no, chiariremo quale impostazione vogliamo continuare a dare al nostro Partito nella nostra città e nella Regione Campania” dichiara Fortunato Sommella – segretario regionale del Partito Pensionati in Campania.

“Non abbiamo rappresentanti in Consiglio Comunale. Continueremo a non essere considerati dalla stampa locale e dai mass media in genere, ma non ci preoccupa tutto questo – dice Sommella. Quello che ci preoccupa è l’atteggiamento di resa mostrato dalla coalizione di Centro Destra, attraverso i comportamenti di parte della classe dirigente del PdL e dei promotori e sostenitori delle Liste facenti parte della coalizione. A nostro avviso una convinta politica di attacco, con la difesa ad oltranza del Cosentino e dello stesso Berlusconi, dalle meschine, ma centrate espressioni, usate dal De Magistris, per tutta la durata della campagna elettorale: “Lettieri, uomo di Cosentino; Cosentino camorrista; Lettieri camorrista” accompagnata da una grande e sistematica visibilità sul territorio dello stesso Cosentino, in ogni tipo di manifestazione territoriale, avrebbe premiato gli sforzi di Lettieri e di chi lo sosteneva, fin dal primo turno. Invece…!”

Gli Anziani, i Giovani, le Casalinghe, gli Invalidi, tutte le fasce deboli della nostra popolazione continueranno a chiedere a gran voce: serietà della politica, investimenti, progetti lungimiranti da far incrociare con i piccoli progetti di municipalità, capaci di affrontare sensatamente il quotidiano. Il Popolo Napoletano intanto chiede il “Governo della città”, il lavoro, la sicurezza, la pulizia ed il ritorno alla migliore tradizione della famiglia.
De Magistris Sindaco di Napoli? Saprà essere concreto, capace, mentalmente avanzato e ben legato alle tradizioni della nostra terra ed alla sua storia? Un napoletano capace di promuovere traguardi di ricchezza e non di miseria? Glielo auguriamo e l’aspettiamo all’opera!

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©