Politica / Politica

Commenta Stampa

Partito Società e Famiglia: Costituito un nuovo circolo a Roma


Partito Società e Famiglia: Costituito un nuovo circolo a Roma
15/11/2012, 10:35

Costituito un nuovo circolo di Società e Famiglia a Roma come base operativa per i prossimi impegni elettorali
 
 
Lo scorso fine settimana si è costituito il primo circolo romano del nuovo partito "Società e Famiglia".
Un circolo il cui consiglio direttivo è composto principalmente da giovani che per la prima volta si avvicinano alla politica. Si tratta del Presidente Mario Presutti,del Vicepresidente Angelica Sciolari e del Segretario Benedetta Cristofari. Il Presidente Presutti ha sottolineato nel suo primo discorso: "SeF rappresenta la vera alternativa all'antipolitica e all'astensionismo perché in Italia abbiamo bisogno di ridare dignità alla parola politica ma senza cedere all'estremismo o al populismo.
Partendo da concetti semplici e pratici come la famiglia, la solidarietà e la sussidiarietà si può ricreare un clima costruttivo basato su nuove proposte politiche e sull'onestà. SeF però non si propone solo di fare un'opera di risveglio della coscienza civile ma anche di costituire - come partito - un'alternativa credibile per il governo della città e della Regione - prostrata e mortificata dai continui scandali, ultimo quello che ha investito il capogruppo dell’Idv al Consiglio Regionale - attraverso progetti concreti di crescita per tutti i cittadini, giovani e meno giovani. Oggi siamo tutti consapevoli di dover puntare sui giovani, ma affinché il rinnovamento non sia soltanto anagrafico abbiamo bisogno di impegnare in politica giovani che hanno fiducia nel loro Paese e nei valori che lo hanno reso grande." L'attività politica del primo Circolo di SeF parte quindi con giovani che dovranno promuovere e sostenere il programma e i progetti del partito per avviarne la crescita in tutto il Lazio. Perché saranno loro un domani a formare una famiglia, cioè quel nucleo di persone i cui principi dovranno ispirare la nuova società. Un team motivato che si adopererà per la costituzione di nuovi Circoli, coinvolgendo quanti - giovani e meno giovani - vogliano partecipare alla ricostruzione del Paese. È con questo entusiasmo e questa passione - fanno sapere dai vertici del Partito - che bisogna partire per ridare fiducia agli italiani che il Paese non è perduto se in campo scenderanno anche loro con la partecipazione attiva, a cominciare dalle prossime elezioni nel Lazio e via via fino alle elezioni nazionali del prossimo anno.
Società e Famiglia - nelle dichiarazione dei vertici nazionali del partito - si pone come alternativa all’attuale classe politica e accetta la sfida di rappresentare la voce della stragrande maggioranza degli italiani - ormai ben oltre il 50% - che prova rigetto per come le forze politiche tradizionali sono arrivate alla presente crisi economico-finanziaria e sociale, e per l'insoddisfacente e iniquo modo con il quale la stanno affrontando. Nel corso del seminario del fine settimana scorso, al quale hanno partecipato aderenti provenienti da tutt'Italia, in gran parte professionisti al loro primo impegno politico, si è rafforzato in tutti il convincimento di non dover ulteriormente assistere senza reagire alla decadenza del nostro Paese.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©