Politica / Regione

Commenta Stampa

Pasquino: "La sanità non dipende dal sindaco"


Pasquino: 'La sanità non dipende dal sindaco'
14/04/2011, 10:04

“Due anni fa Berlusconi, facendo un altro dei suoi miracoli, si inventò il Politecnico Regionale. Voleva mettere a sistema tutte le Facoltà di Ingegneria della Campania, senza sapere che il Politecnico esiste già ed è costituito dalle Facoltà di Architettura e di Ingegneria”. È quanto ha affermato Raimondo Pasquino, candidato Sindaco di Napoli per il Terzo Polo, incontrando, stamane gli operatori sanitari della Fondazione Pascale. “La sanità non dipende dal sindaco, ma il sindaco può fare tanto per la sanità. Se fossi chiamato ad amministrare Napoli, innanzitutto chiederei la collaborazione ai cittadini”, ha precisato Pasquino. “Metterei in campo una squadra di governo ascoltando i napoletani”. Il candidato del Terzo Polo ha, inoltre, indicato le priorità per Napoli: soluzione del problema dei rifiuti (“finalmente oggi abbiamo letto sui giornali che sono stati individuati i siti di trasferenza. Non si può lasciare la città sporca perché il Sindaco non sceglie il sito di trasferenza”); varianti ad hoc del piano regolatore; riqualificazione del Centro Storico (che deve coincidere con i 720 ettari riconosciuti dall’Unesco); la balneabilità del mare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©