Politica / Politica

Commenta Stampa

Passariello Nuovo (Psi-Pdl): “partite in notturna del Napoli mettono in crisi il settore della ristorazione”


Passariello Nuovo (Psi-Pdl): “partite in notturna del Napoli mettono in crisi il settore della ristorazione”
27/10/2011, 10:10

Lo strano calendario della stagione sportiva 2011-2012 ha previsto che il Napoli giocasse quasi sempre in notturna, di martedì e di mercoledì in Champions Leauge, di sabato e domenica sera in campionato, mettendo in crisi il settore della ristorazione in città ed in provincia, con ristoranti e pizzerie che lamentano un calo del numero dei clienti di oltre il 50%. Sergio Passariello, responsabile nazionale dell’ufficio di segreteria Attività produttive, Pmi, ed Artigianato del Nuovo Psi, interpellato da alcuni lavoratori del settore della ristorazione dichiara : “ le troppe partite in notturna del Napoli, nei giorni di mercoledì, sabato e domenica, provocano un evidente calo del numero di presenze nei ristoranti e pizzerie di Napoli, quantificabile il oltre il 50% rispetto ad una normale serata senza avvenimenti sportivi riguardanti la squadra azzurra.
Ho trascorso, dopo una giornata di intenso lavoro,dichiara l’esponente socialista Passariello, un mercoledì sera diverso, in ristoranti e pizzerie deserti, site nei comuni del Vesuviano, in compagnia dei lavoratori del settore della ristorazione ed alcuni proprietari di ristoranti e pizzerie per testimoniare la vicinanza dei socialisti ai lavoratori e agli imprenditori di un settore, come quello della ristorazione che garantisce a Napoli e alla sua provincia miglia di posti di lavoro, messi ora a rischio dalle troppe partite in notturna del Napoli.
Siamo di fronte ad un problema sociale, continua Passariello, in quanto se si ferma il settore della ristorazione, rischiano di perdere continuità lavorativa in provincia di Napoli oltre 10 mila addetti del settore, senza considerare l’indotto, evento ancora più drammatico se si considera che la nostra città e la nostra provincia non offrono troppe opportunità di lavoro.
Nelle prossime ore, l’ufficio di segreteria attività produttive, Pmi ed Artigianato, del Nuovo Psi, dichiara Passariello invierà una lettera ufficiale alla Lega Calcio, nella quale al governo del calcio si chiederà ufficialmente una diversa programmazione dei calendari per cui gli incontri di calcio del Napoli siano spostati anche alle ore pomeridiane e non esclusivamente alle ore 20-45, con il chiaro e nobile tentativo di garantire continuità lavorativa a migliaia di lavoratori del settore della ristorazione a Napoli e in provincia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©