Politica / Politica

Commenta Stampa

Le anticipazioni di Repubblica molto preoccupanti

Passera pronto ad abbandonare i CCNL, "per la produttività"


Passera pronto ad abbandonare i CCNL, 'per la produttività'
08/10/2012, 09:48

ROMA - L'opera di smantellamento dei diritti dei cittadini da parte del governo Monti prosegue. E prosegue, secondo le anticipazioni uscite di Repubblica, con un vecchio progetto da sempre caro a Confindustria: la smantellazione del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro, a favore della contrattazione aziendale. Certo, il CCNL formalmente resterebbe in piedi, ma riguarderebbe solo le regole generali e fisserebbe gli aumenti dovuti per il recupero dell'inflazione. Ma il grosso della parte economica verrebbe trasportata a livello di contrattazione aziendale. Una prospettiva che finora ha sempre trovato l'opposizione dei sindacati, perchè indebolisce fortemente la posizione dei lavoratori che, presi singolarmente, di fronte all'azienda, non hanno alcun potere contrattuale, possono solo subire. Per questo, il Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, presenterà anche una norma per la detassazione del salario di produttività. Cioè verrebbe detassata quella parte di salario che la società versa per gli aumenti di produttività ottenuti dai lavoratori. Una misura in realtà inutile per il lavoratore, che non ci guadagnerà nulla, ma utile per le aziende che così possono pagare di meno i propri dipendenti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©