Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Pd, Bersani: "Sono il candidato di nessuno, c'è bisogno di tutti"


Pd, Bersani: 'Sono il candidato di nessuno, c'è bisogno di tutti'
01/07/2009, 21:07

Pierluigi Bersani tira le somme del Pd, descrivendo le linee generali del partito che ha in mente. Un partito in cui “c’è rispetto per la generazione precedente”, ma che sia anche in grado di guardare al futuro, riconoscendo i propri errori e migliorandosi. “Dobbiamo guardare in faccia la realtà in questi 20 mesi, - ha spiegato Bersani nel discorso in cui presenta la propria candidatura al Pd, - abbiamo suscitato molte speranze spesso rimaste deluse”. Il problema di fondo, secondo l’ex ministro, è che al partito mancano non sono state date solide “basi culturali e politiche”. C’è quindi molto da lavorare per recuperare il tempo perduto e per un rinnovamento generale, evitando “una discussione confusa e tutta mediatica sul nuovo e sul vecchio su chi è democratico doc”, davanti alla quale “gli italiani ci volterebbero le spalle e guarderebbero altrove. E noi ci troveremmo senza contenuti e forse senza partito”.
“Condurrò un congresso contro nessuno, - ha continuato Bersani, - sono il candidato di nessuno che pensa ci sia bisogno di tutti”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©