Politica / Politica

Commenta Stampa

PD, giornata di mobilitazione per favorire il rilancio dei siti archeologici vesuviani


PD, giornata di  mobilitazione per favorire il rilancio dei siti archeologici vesuviani
17/11/2011, 09:11

NAPOLI 16 NOVEMBRE - Venerdi' 18 novembre il Pd ha organizzato una giornata di  mobilitazione per favorire il rilancio dei siti archeologici vesuviani.

Saranno due le delegazioni che incontreranno amministratori locali, associazioni, esperti del settore.

La prima sara’ composta da: Matteo Orfini, responsabile nazionale cultura  e informazione del Pd; Marisa Figurato, responsabile cultura Pd Campania; i parlamentari democrat Luisa Bossa e Annamaria Carloni, il consigliere regionale, Angela Cortese; Arturo Fomez, vicecapogruppo Pd alla Provincia di Napoli; Massimo Adinolfi, del dipartimento nazionale cultura Pd.

La giornata iniziera’ agli scavi di Ercolano alle ore 10.30 con il responsabile “Progetto Rapporto Elvet Packard”, Mimmo Camardo; il funzionario-restauratore scavi Ercolano, Giuseppe Zolfo; il manager centro internazionale studi Herculaneum, Cristian Biggi. Si proseguirà alle ore 11.30 con una visita al Museo Mav, e a seguire ci sara’ un incontro con l’amministrazione comunale di Ercolano.

Alle ore 15 la delegazione si spostera’ presso gli scavi di Pompei per un incontro con Teresa Elena Cinquantaquattro, soprintendente Napoli - Pompei e i funzionari.

A chiudere la giornata iniziativa dal titolo “Curiamo Pompei” alle ore 17.30 presso l’hotel “Vittoria” – piazza Porta Marina, Pompei - con il vicesegretario regionale Pd, Domenico Tuccillo, la responsabile cultura Marisa Figurato, e Matteo Orfini.

La seconda delegazione sara’ composta da: Rita Borioni, vice responsabile nazionale cultura e informazione del Pd; Teresa Armato ed Eugenio  Mazzarella, parlamentari Pd; Mario Casillo, consigliere regionale Pd, e Renato  Rotondo responsabile cultura Pd Napoli. Il giro tocchera’ Torre Annuziata - scavi di Oplonti e Villa Poppea - e Boscoreale con la visita all’Antiquarium e il centro culturale in costruzione. Chiusura a Castellammare di Stabia alle 15.00 con la visita alle Ville di Stabia e un incontro con le associazioni locali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©