Politica / Politica

Commenta Stampa

Governo Letta è assolutamente necessario al Paese

Pd: “Nessuna intenzione di mettere a repentaglio il governo”

Galan: "Se Alfano va a casa, va a casa anche governo"

Pd: “Nessuna intenzione di mettere a repentaglio il governo”
18/07/2013, 09:55

ROMA -  Dal piani alti del Pd fanno sapere che non si ha nessuna intenzione di mettere a repentaglio la stabilità del governo. “C'è una grande consapevolezza da parte della Segreteria del Pd che il Governo Letta è assolutamente necessario al Paese e con le difficoltà della congiuntura economica in una fase come questa sarebbe impensabile che il nostro Paese non avesse un Governo” . Queste le parole del  responsabile organizzazione Pd Davide Zoggia. La segreteria del Pd "ha convenuto che il governo deve proseguire nell'opera di risanamento e per dare le risposte di cui il Paese ha bisogno. Per questo ha stabilito che non potranno essere votate le mozioni delle opposizioni contro il governo".E' poi intervenuto anche ì il candidato alla segreteria del Pd, Gianni Cuperlo, ad Agorà Estate su Rai Tre:  "Penso che potrebbe essere un atto di grande sensibilità istituzionale e politica e di grande responsabilità se, a fronte degli eventi di questi giorni, il ministro Alfano rimettesse le sue deleghe il suo mandato nelle mani del Presidente del Consiglio". Di contro  ha replicato così il deputato Pdl, Giancarlo Galan, presente in trasmissione: "Se Alfano va a casa, 10 minuti dopo va a casa anche il governo". Intanto il presidente del Consiglio rassicura da Londra sulla durata del governo:  "Non ho mai scommesso in vita mia, non scommetto per definizione ma non vedo su questo tema nubi all'orizzonte". "Ho chiesto io l'inchiesta interna poi l'ho resa pubblica e venerdì sarò in parlamento. Che altro devo fare sono tranquillissimo con il mio partito, con Renzi nessun problema, ci parliamo, ci siamo parlati"."Credo che la posizione del ministro Alfano sia molto difficile. Ieri in Senato abbiamo ascoltato le sue parole. Ma oggi sui giornali ne abbiamo lette altre che non sono esattamente in sintonia con le sue". Anna Finocchiaro (Pd) sostiene così che "sarebbe atto responsabilità istituzionale se Alfano rimettesse la sua delega nelle mani del premier".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©