Politica / Parlamento

Commenta Stampa

PD, OGGI ASSEMBLEA COSTITUENTE A MILANO


PD, OGGI ASSEMBLEA COSTITUENTE A MILANO
27/10/2007, 10:10

Walter Veltroni fa la parte del leone e oggi, prima seduta dell'Assemblea costituente del Partito democratico, il sindaco di Roma potrà contare su 2.321 delegati dei 2.853 eletti dopo le primarie del 14 ottobre. Una percentuale pari all'81,33%. 312 seggi (10,93%) sono andati invece ai candidati che si sono presentati con le liste che sostengono Rosy Bindi, mentre Enrico letta avrà dalla sua 220 costituenti (7,71%). Un seggio di diritto va a Mario Adinolfi, così come a Pier Giorgio Gawronski, i due candidati alla segreteria che non hanno eletto neppure un delegato. L'età media degli eletti è di 46 anni. Il 24 % ha meno di 40 anni, il 10% meno di 30. Sono 5 i minorenni.

La metà dell'assemblea è composta da donne. Per il neo leader, che oggi sarà ufficialmente il primo segretario del partito, dunque una maggioranza schiacciante. Più consistente anche delle percentuali ricevute dai 3.554.169 elettori del 14 ottobre. Veltroni ha infatti ottenuto il 75,82% dei consensi, la Bindi si è fermata al 12,93 e Letta all'11,02. 0,17% per Adinolfi e 0,07 per Gawronski. Ecco allora nel dettaglio i risultati delle singole liste, che hanno gareggiato due settimane fa.

I 'Democratici con Veltroni', il listone con il grosso di Ds e Margherita, ha ottenuto 1.553.946 preferenze, pari al 43,72% dei consensi, che garantisce 1493 delegati (il 52,33% del totale). Al secondo posto 'Con Rosy Bindi democratici, davvero': (459.398 voti, ovvero il 12,93%) per loro 312 seggi, e cioé il 10,94%. Hanno invece 220 delegati, il 7,71%, 'I democratici per Enrico Letta': le liste hanno ottenuto 391.775 voti (11,02%). 226 seggi, (7,92%) sono poi andati alla lista 'A sinistra per Veltroni' (una squadra i diessini), che il 14 ottobre ha ottenuto 272.111 voti (7,66%).

La terza lista a sostegno del sindaco, e cioé 'Con Veltroni. Ambiente, innovazione e lavoro', forte di 286.811 preferenze (8,07%), potrà contare su 172 costituenti, il 6,03% del totale. Altre liste per Veltroni, sparse sul territorio, hanno totalizzato complessivamente 430 seggi (15,07%), frutto di 581.853 preferenze (16,37%). Il voto del 14 ottobre è così suddiviso: 1.285.700 gli elettori del Nord, pari al 36,2%; 839.660 i votanti del Centro, il 23,6%; 1.115.884 i voti espressi al Sud, il 31,4%; 295.193 gli elettori delle Isole, pari all'8,3%; 17.732 i votanti nella circoscrizione estero, lo 0,5% del totale.

DINI: VELTRONI CHIARISCA I RAPPORTI CON LA SINISTRA
Lamberto Dini ha annunciato che ascolterà con attenzione il discorso di Walter Veltroni al quale chiede di indicare con chiarezza quale strada vuole prendere nei suoi rapporti con l'estrema sinistra. Il leader dei Liberal-democratici, parlando questa sera a Roma al termine di una tavola rotonda con Massimo D'Alema, ha spiegato che in questa fase "la cosa più importante è il legame che Veltroni vorrà stabilire con le altre forze della sinistra. Il Partito Democratico è un fatto nuovo, importante, epocale ma si deve sapere qual è la strada che prenderà".
(Fonte:ansa.it)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©