Politica / Parlamento

Commenta Stampa

PD: si farà il teleconfronto tra i candidati alla segreteria del partito. Ma dove?


PD: si farà il teleconfronto tra i candidati alla segreteria del partito. Ma dove?
01/10/2009, 12:10

A quanto pare il teleconfronto tra i tre candidati alla segreteria del PD (Franceschini, Bersani e Marino) ci sarà. L'aveva chiesto Ignazio Marino; Dario Franceschini non aveva sollevato obiezioni; pare vada bene anche a Bersani. Di conseguenza si sono messi al lavoro i capi uffici stampa dei tre, per discutere le modalità del confronto e la sede. Le prime sembrano essere più o meno risolte: probabilmente ci saranno due giornalisti scelti da ciascun candidato; tra di loro si sceglie a sorte chi farà le domande. Anche queste ultime, verranno scelte con uguale sistema: 40-50 domande preparate, tra di loro la metà verranno scelte a sorte, in modo da ottenere un certo rimescolamento delle stesse. Certo, sono da mettere a punto i dettagli: tempi di risposta, se fare eventuiali repliche; se sono ammesse interruzioni e così via.
Ma il problema è: dove verrà fatto? La scelta è ridotta. Ovviamente, viene esclusa Mediaset, che ha completamente cancellato il PD dal proprio elenco ospiti. Potrebbe essere La7 ad offrire questa opportunità - comunque deve essere in prima serata, per motivi di audience - ma c'è il problema dei bassi indici di ascolto della TV. Allora la RAI. Ma non da Vespa: dopo il rifiuto di Franceschini ad andare nella puntata "riparatrice" dopo il 15 settembre, quando Berlusconi ebbe la trasmissione interamente per sè, sarebbe poco simpatico. E allora? SI dovrebbe provare con Ballarò oppure ottenere uno spazio ad hoc, ma sono due soluzioni di difficile gestione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©