Politica / Regione

Commenta Stampa

PDL e Consumatori: al via protocollo d'intesa


PDL e Consumatori: al via protocollo d'intesa
06/03/2010, 13:03

È stato siglato stamani a Napoli il Protocollo d’Intesa tra il Popolo della Libertà ed il Popolo dei Consumatori. Con questo accordo ci si impegna da parte di entrambi i soggetti interessati a realizzare iniziative di comunicazione sociale e politica per una crescente presa di coscienza da parte del cittadino-consumatore dei diritti che il Codice del Consumo gli riconosce.
Il Protocollo siglato oggi dall’On. Marcello Taglialatela, in qualità di coordinatore Grande Città di Napoli del Pdl, e dall’Avv. Enzo Vitiello, responsabile dell’associazione Popolo dei Consumatori, è il primo nel suo genere che viene attuato sul territorio.
L’avvocato Enzo Vitiello sottolinea: «Pdl e Popolo dei Consumatori avviano una nuova e fattiva collaborazione politica che riguarda Napoli e la Campania. Il nostro progetto comune si chiama “Consumatori della Libertà” ed ha lo scopo di coinvolgere i cittadini nella politica del fare che il centrodestra porta avanti a livello nazionale e sul territorio. Tra i punti salienti dell’accordo segnalo: la richiesta di svolgere le Primarie dei Cittadini in viste delle varie scadenze elettorali amministrative; la proposta di dar vita in Regione come al Comune ad un Assessorato per la Tutela dei Consumatori; l’idea di creare figure come i “Cittadini salva-città”, che dovranno segnalare degrado, incuria, illegalità, ed i “Cittadini salva-spesa” che dovranno verificare e segnalare anomalie sui prezzi».
Il coordinatore Grande Città di Napoli del Pdl Marcello Taglialatela aggiunge: «L’accordo conferma il nostro concreto impegno sul territorio volto ad offrire nuove tutele e nuovo sostegno ai cittadini-consumatori. Come Pdl siamo fortemente impegnati affinché si creino nuove forme di partecipazione dei cittadini e di difesa dei consumatori. Il patto siglato oggi con l’associazione Popolo dei Consumatori è il primo passo per avviare una serie di iniziative nuove con cui offrire sostegno e collaborazione ai cittadini».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©