Politica / Politica

Commenta Stampa

Pdl-Udc, Nitto Palma :”Un matrimonio che non si celebrerà”


.

Pdl-Udc, Nitto Palma :”Un matrimonio che non si celebrerà”
09/03/2012, 17:03

“Noi andiamo da soli. L’Udc è stata contattata, non ci sono state fornite risposte positive e conseguentemente, non essendoci incrocio di consensi, il matrimonio non si può celebrare”. Mette le cose in chiaro il commissario del Pdl Campania, Francesco Nitto Palma, in merito ad una eventuale alleanza con l’Udc in vista delle amministrative che si terranno in molti Comuni della Campania. Il senatore questa mattina ha preso parte all’iniziativa promossa dalla Giovane Italia di Napoli per dire basta a quelle che il gruppo ritiene siano le bugie del sindaco de Magistris. Con un gazebo allestito a piazza Santa Caterina a Chiaia i giovani promotori della manifestazione hanno accolto il commissario regionale che è intervenuto anche sulla gestione del Forum delle Culture. “Nel 2013 Napoli sarà capitale mondiale della cultura, ma mi pare che non si stia muovendo nulla. Siamo agli inizi del 2012 e siamo molto in ritardo”. Nitto Palma ha poi precisato la posizione del partito in merito alla scoperta che tra i tesserati del Pdl a Caserta possa esserci la moglie di un boss, ora pentito. “Non abbiamo interesse a tesserare persone che non siano in linea con i valori del nostro partito”. Infine il senatore ha chiarito la sua posizione in merito a quanto accaduto ieri in Senato quando si è fatto promotore di una lettera che richiedeva una mozione di sfiducia personale nei riguardi del ministro per la Cooperazione sociale, Andrea Riccardi. “La lettera dei senatori è indirizzata specificamente ad un comportamento quindi non è assolutamente da confondere come atto di sfiducia del governo Monti”.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©