Politica / Parlamento

Commenta Stampa

L’asse tra i due non esiste più

Per Bossi “Berlusconi sta coi comunisti”

“La Padania si farà una moneta sua”

Per Bossi “Berlusconi sta coi comunisti”
12/12/2011, 21:12

MILANO – L’asse Bossi – Berlusconi non esiste più, “ognuno sta a casa sua, anche perché Berlusconi è con i comunisti, è con il governo”. Parola di Umberto Bossi. Il leader leghista, a margine di un convegno sulla sanità a palazzo Lombardia, ha spiegato anche che il suo incontro con Berlusconi annunciato dall’ex premier, e poi sfumato, “è stato sospeso, perchè non sono i tempi per farlo, sono tempi per aspettare”. Ai giornalisti che gli chiedevano se a questo punto Giulio Tremonti resterà nel Pdl o entrerà nella Lega, Bossi ha risposto: “Dipenderà da noi”. E ha infine rivelato che l’ex ministro dell’Economia “è in carrozzella, perché si è rotto una gamba”. Ma il senatùr è anche tornato a parlare della sua amata Padania. “Finito l’euro la Padania non tornerà più alla lira perché si farà una sua moneta. Perché tornare alla lira? Per mantenere tutti questi furfanti?”: è stata questa infatti la seconda dichiarazione del leader del Carroccio.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©