Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Pericolo incendi per la notte di San Silvestro

Prevista una raccolta speciale per il 31

Pericolo incendi per la notte di San Silvestro
28/12/2010, 10:12

NAPOLI - La questione dei rifiuti nel napoletano non sembra voler affatto migliorare, al contrario, le aspettative, soprattutto per la notte di San Silvestro, risultano essere disastrose.
Se non si prenderanno gli adeguati provvedimento , la città si vedrà costretta ad iniziare l’anno nuovo sommersa dalle fiamme e da nuvole di diossina causate dai gas emessi dalla spazzatura bruciata.
L’esercito ha già parlato di una raccolta speciale che si dovrebbe tenere il 31 sera , per impedire che i fuochi d’artificio facciano dei cumuli di immondizia un grande falò. Anche il Comune si stà organizzando coinvolgendo vigili del fuoco e guardia civile per far si che le pile di immondizia vengano bagnate in modo da non incendiarsi.
Le ultime organizzazioni per la serata di fine anno spetteranno oggi al prefetto che dovrà coordinare le operazioni di task force per la notte tanto attesa.
Di certo le aspettative non sono delle migliori se si pensa alla situazione attuale. Ieri , come ha detto il l´assessore all´Igiene del Comune, Paolo Giacomelli, i camion non sono riusciti a scaricare da nessuna parte fino alle 14 : “File di oltre 7 ore, turni da 15. Così diventa massacrante» eppure continua Giacomelli “l’ufficio flussi della Regione ci aveva garantito il conferimento di 400 tonnellate nell´impianto di Santa Maria Capua Vetere, ma la provincia di Caserta ci ha mandato via. Siamo quindi andati in fila a Caivano. Una via crucis”, spiega Giacomelli. “File di oltre 7 ore, turni da 15. Così diventa massacrante”
Allo stesso modo ,I prossimi giorni , in particolare il weekend in arrivo , non sembrano portare miglioramenti. gli impianti di tritovagliatura, chiuderanno per 48, bloccando i conferimenti.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©