Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Pesca: Federcoopesca, siglato protocollo per favorire demolizioni flotta e accesso fondi Ue


Pesca: Federcoopesca, siglato protocollo per favorire demolizioni flotta e accesso fondi Ue
23/03/2010, 14:03

“Favorire le procedure di demolizione di circa il 12% della flotta da pesca italiana, che è pronta ad uscire dal mercato, beneficiando degli stanziamenti del Fondo europeo della pesca”.

Questo l’obbiettivo alla base del protocollo di intesa siglato tra Federcoopesca-Confcooperative e la Ciulla s.r.l che opera nel settore delle demolizioni di natanti e collabora con la Protezione civile e con l’Arma dei Carabinieri.

“I tempi stringono – spiega Massimo Coccia, presidente Federcoopesca-Confcooperative - e lo spauracchio del disimpegno automatico delle risorse comunitarie preoccupa i circa millecinquecento armatori, tra questi quelli del comparto tonniero, che hanno presentato domanda di demolizione”. E’ importante, quindi, snellire i passaggi burocratici e le operazioni vere e proprie di demolizione del natante, che vanno eseguite in tutta sicurezza e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di recupero e smaltimento di rifiuti.

“In una fase critica – conclude Coccia- per l’economica ittica è indispensabile fornire agli operatori servizi che consentano di usufruire appieno di tutte le opportunità, anche quando si tratta di dolorosi, ma inevitabili, tagli alla flotta”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©