Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Pesca, Romano incontra il ministro algerino Khenafou


Pesca, Romano incontra il ministro algerino Khenafou
20/10/2011, 10:10

“Questo memorandum è un passo importante nel processo di consolidamento delle relazioni economiche tra Italia e Algeria nel settore della pesca. Con la firma di questo documento garantiremo il massimo impegno nel contrasto ai fenomeni di illegalità in mare, con la consapevolezza che l’obiettivo comune è quello di mettere in atto una partnership in grado di rafforzare lo sviluppo duraturo delle risorse marine, per il bene delle generazioni presenti e future”.
Lo ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Saverio Romano, ricevendo il Ministro della Pesca e delle risorse alieutiche della Repubblica Algerina democratica e popolare, Abdullah Khenafou, accompagnato dall’Ambasciatore algerino Rachid Marif.
I due ministri hanno firmato il “Memorandum di intesa per la cooperazione in materia di formazione, promozione e ricerca nel settore della pesca e dell’acquacoltura”. Il documento stabilisce una cornice per promuovere la cooperazione tra i due Paesi nei settori della pesca e dell’acquacoltura con particolare riferimento allo scambio di notizie e documentazioni relative al settore; alla promozione della produzione, della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti della pesca; alla promozione delle relazioni istituzionali tra i centri di formazione e di ricerca nel settore; allo sviluppo delle attività relative all’acquacoltura; allo scambio di esperti e know-how per acquisire esperienze e conoscenze nei due Paesi; l’incoraggiamento di gemellaggi tra gli istituti di formazione, le istituzioni e i centri di ricerca dei due Paesi; la realizzazione di programmi comuni di formazione e di ricerca. L’attuazione di quanto previsto dal Memorandum, che avrà durata quinquennale, sarà garantita da un Comitato tecnico misto che si riunirà alternativamente nei due Paesi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©