Politica / Politica

Commenta Stampa

Pesca:, Tar boccia sospensiva su decreto tonno


Pesca:, Tar boccia sospensiva su decreto tonno
01/06/2012, 15:06

Il Tar del Lazio ha respinto l’istanza cautelativa presentata dalle tonnare fisse sarde e dalla Regione Sardegna per chiedere la sospensione del decreto firmato dal ministro Catania , il 3 aprile scorso, che distribuisce i quantitativi di cattura del tonno rosso per i diversi sistemi di pesca. Lo rende noto la Federcoopesca-Confcooperative.

All’istanza si erano opposti gli operatori di altri sistemi, rappresentati dall’avvocato Giuseppe Micucci, presidente di Federcoopesca-Confcooperative Marche, preoccupati di una eventuale sospensione del decreto a campagna in corso, perché non ci sarebbero stati i tempi tecnici per stilare un nuovo provvedimento.

L’associazione evidenzia le difficoltà di una campagna di pesca che si sta svolgendo in un quadro normativo molto sofferto, con all’attivo già diversi ricorsi, e quando mancano per le imprese quelle garanzie minime economiche per portare avanti questa attività, impegnativa dal punto di vista delle risorse utilizzate. “Una situazione che scontenta tutti e che genera lotte tra i diversi sistemi. Non è questa la strada giusta da seguire. L’obiettivo deve essere quello di tutelare nel modo migliore gli interessi dell’intero comparto” sottolinea la Federcoopesca che rilancia la necessità di una riflessione più generale sul sistema di distribuzione delle quote pesca, da fare dopo la prossima riunione dell’Iccat.

“E’ in questa occasione che dovremmo fare fronte comune, forti anche della risoluzione della Commissione agricoltura del Senato a tutela dell’intero settore tonniero, per ottenere un quantitativo complessivo di catture superiore a quello di quest’anno, visto il buono stato di cui gode la risorsa, e un calendario di pesca più in linea con le reali condizioni meteo marine ”conclude l’associazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©