Politica / Regione

Commenta Stampa

Piano sociale di zona. S1: Caputo e Violante esprimono cauto ottimismo

Ora si passi al bando

Piano sociale di zona. S1: Caputo e Violante esprimono cauto ottimismo
10/09/2013, 16:40

NAPOLI - “Nel corso dell'audizione di oggi abbiamo avvicinato le parti e smussato gli angoli, ora si passi alla  programmazione che deve avvenire secondo le norme e soprattutto vada nella direzione di fornire quei servizi ai cittadini che la comunità reclama”.
Lo hanno dichiarato il consigliere regionale Nicola Caputo Presidente della Commissione Trasparenza e Gianfranco Valiante Consigliere regionale e Presidente della Commissione Anticamorra a margine della audizione tenuta proprio su richiesta di Valiante sullo stato dei servizi sociali del Piano sociale di zona S1.
“Possiamo considerarci cautamente soddisfatti – annunciano Valiante e Caputo -  ancora una volta la Commissione Trasparenza ha contribuito ad avvicinare le posizioni favorendo un riconoscimento reciproco delle parti”.
All’audizione in Commissione Trasparenza hanno partecipato Pasqualino Angelo Aliberti Sindaco di Scafati e presidente Piano di zona S1, Antonio Oddati coordinatore Agc Politiche Sociali Regione Campania, Rosa Zampetta coordinatrice Piano di Zona S1 e i rappresentanti sindacali Nidil Cgil  Salerno e Uil-Temp
Per il sindaco Aliberti, “e’ necessario avviare presto la programmazione per utilizzare il fondi che la Regione ha messo a disposizione e riprogrammare i fondi Pac assegnati dal Ministero. La struttura di piano – aggiunge il sindaco – va presto riorganizzata attraverso un nuovo bando per l’individuazione delle figure professionali utili”.
“Auspichiamo che dopo l’audizione di oggi – dichiarano i rappresentanti sindacali Pierluigi Estero UilTemp, Antonio Capezzuto e Luciana Mandarino Cgil Nidil -  vengano finalmente erogate tutte le spettanze arretrate da parte dei lavoratori. A breve si stabilisca la procedura per il nuovo bando di selezione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©