Politica / Regione

Commenta Stampa

Pica (PD): la giunta regionale versa in uno stato di instabilità


.

Pica (PD): la giunta regionale versa in uno stato di instabilità
17/07/2010, 13:07

“Noi ci aspettiamo dal Presidente Caldoro una valutazione complessiva degli avvenimenti molto preoccupanti, che hanno visto negativamente protagonista l’esecutivo regionale negli ultimi giorni e che potrebbero aggravare ancor di più la pesante situazione in cui gravita l’ente regione e di frenare le attività di competenza dell’ente stesso”.
È quanto ha dichiarato il consigliere regionale, Donato Pica a margine della conferenza stampa indetta dal gruppo regionale della Campania, riguardo la seduta consiliare straordinaria, sollecitata e voluta fortemente dal Partito Democratico, il cui il presidente Caldoro dovrà relazionare sugli ultimi accadimenti, dopo le dimissioni “forzate” dell’ex assessore Sica.
“Ma una valutazione più ampia – aggiunge – deve esser elaborata, anche in ragione delle reali prospettive della Regione, fin’ora piuttosto deludenti e approssimative, nel senso che, a nostro giudizio, manca una strategia complessiva, né individuiamo dei provvedimenti di carattere legislativo che mirino a caratterizzare l’azione del Governo regionale”.
“Noi riscontriamo – prosegue Pica – un grande senso di sfiducia e delusione da parte dei cittadini e delle comunità locali, che attendevano e attendono risposte chiare, precise ed esaurienti che non ci sono state, nel mentre tutte le realtà istituzionali sono al collasso, senza intravedere nessun barlume di speranza da parte degli organi competenti”.
“Dunque la vicenda che si è verificata negli ultimi giorni, avrà certamente – conclude l’esponente del Pd - i suoi risvolti di carattere giudiziario e questo non compete a noi dire nulla da questo punto di vista, però noi non vogliamo assolutamente che da questi spiacevoli quanto “particolari” avvenimenti, l’azione della regione, già di per sé insufficiente, non venga adesso penalizzata, causando gravi danni all’intera regione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©