Politica / Regione

Commenta Stampa

Pica sulla vicenda perforazioni petrolifere nel Vallo di Diano


Pica sulla vicenda perforazioni petrolifere nel Vallo di Diano
27/03/2012, 17:03

I Consiglieri regionali, Pica, Antonio e Gianfranco Valiante, Del Basso e D'Amelio del PD, Oliviero e Mucciolo del PSE, Giordano di IDV e Lonardo dell'Udeur, nella seduta odierna del Consiglio regionale hanno occupato simbolicamente l'aula in segno di protesta per la
vertenza forestazione delle Comunità Montane che a tutt'oggi non hanno alcuna certezza circa lo stanziamento delle risorse finanziarie relative al residuo del 2011 ed
all'intero anno 2012. In un successivo incontro con i predetti Consiglieri
regionali, il Presidente del Consiglio on. Paolo Romano ha assunto l'impegno
di richiedere un incontro urgente con il Presidente Caldoro per discute di tale
problematica e per individuare le urgenti determinazioni da adottare.
Nella seduta odierna del Consiglio regionale, inoltre, è stato approvato all’unanimità l'Ordine del giorno proposto dal Consigliere salernitano Donato Pica, condiviso da tutti i gruppi politici, di netta contrarietà alle ricerche petrolifere nel territorio del Vallo di Diano da parte della compagnia petrolifera Shell. L’ordine del giorno proposto da Pica impegna
la Giunta regionale ad assume ogni idonea iniziativa per evitare tali
insediamenti in un area protetta ed a forte vocazione ambientale. Soddisfazione per il voto positivo è stata espressa anche dai Consiglieri salernitani cofirmatari: Mucciolo e Gianfranco Valiante.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©