Politica / Politica

Commenta Stampa

Pietro Folena su primarie centro sinistra

"Il PD si deve configurare come nuova forza della sinistra"

Pietro Folena su primarie centro sinistra
19/11/2013, 15:32

ROMA - "L'innovatore, il rivoluzionario, il rottamatore nel voto dei circoli del PD non conquista i ceti urbani e le aree dinamiche, ma ottiene risultati bulgari in aree più tradizionali, accompagnati da un massiccio schieramento di pezzi dei vecchi sistemi di potere per lui. Non parlo solo delle tessere fatte a pacchetti nelle settimane passate,: ma di un profumo di anticomunismo, inconfondibile, che fu la leva fondamentale della vittoria del centrodestra nel '94 e che oggi viene agitato nel PD". E' quanto afferma Pietro Folena, portavoce del laboratorio della Sinistra, sull'esito delle votazioni emerse dai circoli del Partito democratico per la sfida delle primarie.
"Succede, invece, - continua Folena - che a Milano come a Roma, a Torino come a Napoli, a Padova come a Palermo, a Bologna come a Bari, nei centri urbani in cui il PD ha vinto tutte le elezioni recenti ed esprime -pur con molti difetti - una visione moderna del cambiamento, vince Gianni Cuperlo. La verità - conclude Folena - è che la parte più consapevole del Partito, al Nord come nel Mezzogiorno, sa che il PD si deve configurare come nuova forza della sinistra, capace di dare voce a tutti quelli che hanno pagato e stanno pagando in forme drammatiche i costi della crisi. Di dare voce a chi non ha voce, di rappresentare il lavoro in tutte le sue forme".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©