Politica / Napoli

Commenta Stampa

Pisani: "E' sempre importante valorizzare e coinvolgere i giovani, il vero futuro di Napoli"


Pisani: 'E' sempre importante valorizzare e coinvolgere i giovani, il vero futuro di Napoli'
11/02/2012, 11:02

Martedì 14 febbraio alle ore 10.30 presso l’Auditorium di Scampia, in Viale della Resistenza com. 12, i bambini delle scuole dell’ Infanzia dell' Ottava Municipalità insieme agli altri alunni dei plessi della Quinta e della Nona Municipalità parteciperanno all’evento conclusivo del Progetto “Ma come vedi la tua città?”, un’iniziativa che coinvolge i più piccoli nel rappresentare con matite e pastelli colorati la città di Napoli. Una folta giuria composta da famosi artisti partenopei, come Marco Zurzolo, Marco Arancini, Rosy Rox, Fulvio de Innocentis e Luciana Pennino, ha selezionato tre disegni per delle t-shit che saranno esposte al pubblico durante la manifestazione a Scampia. I proventi della vendita delle magliette serviranno per l’acquisto di attrezzature musicali per il laboratorio di Pino de Maio all’IPM di Nisida

L’Ottava Municipalità ha patrocinato l’evento insieme alla Quinta ed alla Nona Municipalità, alla Camera di Commercio di Napoli, alla Regione, alla Provincia ed alla Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia.

Alla manifestazione conclusiva del progetto parteciperà anche il presidente dell’Ottava Municipalità, l’avvocato Angelo Pisani, il quale ha dichiarato che “sono sempre ben accette iniziative come queste che promuovono l’aggregazione sociale, la condivisione dei valori della solidarietà, della legalità e valorizzano i giovani che sono la risorsa fondamentale per il futuro di Napoli”. “ I bambini – ha detto Pisani – devono avere sempre più spazio e voce in capitolo sulla nostra città. E’ importante incrementare la partecipazione civile dei più giovani che vanno sostenuti ed aiutati sempre. Condividiamo e saremo sempre grandi sostenitori di iniziative del genere la cui finalità principale è quella di fornire ai nostri ragazzi i mezzi necessari per sviluppare i propri talenti e le proprie passioni ed intraprendere strade lodevoli, costruttive ed esemplari per l’intera società”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©