Politica / Napoli

Commenta Stampa

Pisani esprime solidarietà ai dipendenti Equitalia


Pisani esprime solidarietà ai dipendenti Equitalia
09/12/2011, 17:12

A seguito della notizia della bomba fatta esplodere in danno dei dipendenti di Equitalia, sia a nome mio che degli altri presidenti delle delegazioni italiane di Noi Consumatori.it e di tutti i contribuenti e oppositori pacifici al sistema “medievale” di Equitalia, condanno ogni gesto di violenza ed attentato che mortifica e danneggia ogni forma di protesta legittima ed indispensabile al persecutorio sistema della riscossione e ci fa tornare indietro negli anni più bui. Pertanto esprimo piena solidarietà per quanto accaduto stamane a Roma ai lavoratori di Equitalia senza colpa ma, per assurda ed insensibile volontà della mala politica, tenuti ad applicare una normativa ingiustificabile che non tiene conto del diritto di difesa e delle condizioni e dei bisogni dei contribuenti, così come della grave crisi economica del momento. Un sistema imposto da signori dei poteri forti delle banche e della politica per rastrellare gli ultimi denari dei cittadini dopo aver speculato su tutto quanto c’era da coltivare nell’interesse dei cittadini determinando il fallimento dell’economia. Ma quello di oggi non c’entra nulla con la nostra battaglia civile” .

“Quale rappresentante di una delle maggiori associazioni in difesa dei contribuenti vessati, che in maniera civile e legale ha sempre contestato la normativa ed i metodi applicati dal sistema Equitalia, mi auguro che tutti comprendano, anche coloro che purtroppo sono oramai esasperati e sull’orlo di una crisi di nervi, che nessun problema si risolve con la violenza nè tanto meno con attentati vili e inscusabili. I fatti pericolosi e violenti di oggi non aiutano a risolvere la difficile situazione e i seri problemi sociali e non riflettono la battaglia di moralizzazione delle istituzioni e di riforma della normativa che riteniamo “medievale” ed inadeguata. Il nostro impegno deve esser ancor più intenso nella difesa dei diritti di quanti dignitosamente vivono tra mille problematiche che vanno affrontate e risolte in maniera civile e democratica” .

“L’operazione di contrasto alla malapolitica, vera responsabile della crisi economica e dell’inadeguatezza e crudeltà del sistema di riscossione, e parimenti l’opposizione alle illegittimità di alcune norme, che più volte abbiamo sottoposto ai giudici per ottenere giustizia, che tante associazioni e persone civili stanno portando avanti affermando sempre che prima di tutto è dovere di tutti pagare le tasse in maniera trasparente e proporzionale ma senza far arricchire speculatori e poteri forti, rende necessaria la massima allerta e il massimo sforzo per garantire la sicurezza e l’ordine sociale a tutela dei lavoratori e degli stessi contribuenti”. Sono le parole dell’avvocato Angelo Pisani, professore di Processo Tributario all’Università Parthenope di Napoli e Presidente nazionale di Noiconsumatori .it, che condanna l'esplosione di questa mattina di un pacco bomba negli uffici Equitalia di via Millevoi, in zona Cecchignola. Il presidente Pisani garantisce massimo impegno ed interesse “sia per la tutela dei lavoratori di Equitalia anch’essi cittadini-contribuenti non colpevoli delle violente conseguenze di una ingiusta normativa partorita dai poteri forti e spesso utilizzata senza logica sia dei contribuenti onesti che dignitosamente e civilmente ogni giorno lottano per la tutela dei diritti primari”.

“Le leggi si modificano e migliorano in maniera democratica facendo ricorso a metodi intelligenti ed alla sovranità popolare, anche con manifestazioni dure e costanti, ma mai facendo ricorso alla violenza o a vili attentati che non fanno altro che delegittimare le giuste proteste di tanti contribuenti onesti facendo poi passare la nostra battaglia di civiltà e giustizia dalla ragione al torto” - conclude Pisani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©