Politica / Regione

Commenta Stampa

Spese correnti coperte in bilancio con entrate straordinarie

Pisapia contro la Moratti: "Ha lasciato un buco di 186 milioni"


Pisapia contro la Moratti: 'Ha lasciato un buco di 186 milioni'
24/06/2011, 16:06

MILANO - La prima riunione operativa della Giunta comunale di MIlano ha permesso di esaminare la situazione economica del Comune. E si è scoperto che è tragica. Altro che un avanzo di 48 milioni, come annunciato da Letizia Moratti nella conferenza stampa con cui ha dato l'addio al posto di sindaco. Solo esaminando i documenti ufficiali del Comune, quelli già noti a tutti, si è scoperto che c'è un buco potenziale, solo nel 2011, di 186 milioni di euro. Infatti, nello stendere il bilancio, si è violata una norma basilare della ragioneria, usando entrate straordinarie (come le entrate derivanti dalla vendita della quota di proprietà del Comune di alcune partecipate) per coprire le spese correnti.
Ora quindi la giunta Pisapia dovrà trovare nuove entrate sia per coprire alcune entrate straordinarie che non dovessero verificarsi, sia per coprire la spesa corrente che a partire dal 2012 non ha nessuna copertura, neanche con entrate straordinarie.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©