Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Un’ovazione ha accolto il vincitore di Milano

Pisapia neo-sindaco: “Abbiamo liberato Milano”


Pisapia neo-sindaco: “Abbiamo liberato Milano”
30/05/2011, 20:05

MILANO – Un’autentica ovazione ha accolto Giuliano Pisapia alla sua entrata al teatro Elfo Puccini di Milano. “Mi sembra che l’abbiamo liberata”: in questo modo il nuovo sindaco di Milano ha risposto al coro “Giuliano Libera Milano” dei suoi sostenitori. Accompagnato dal suo staff e dalla moglie Cinzia Sasso, Pisapia alle prime dichiarazioni non ha dimenticato la sua sfidante Letizia Moratti. “Mi ha fatto piacere sono contento”, ha detto riferendosi alla sua telefonata di congratulazioni (precedentemente la stessa Moratti lo aveva sottolineato: “Ho parlato con Piasapia per fargli le mie congratulazioni di buon lavoro”. Un “augurio sincero” per rispetto a elettori e a istituzioni “che vengono prima di ogni differenza culturale e politica”). Poi Pisapia ha detto che quando ha saputo di essere stato eletto ha telefonato al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ricordando “l’alto esempio morale e la guida del Capo dello Stato”.
Una volta uscito dal teatro, il neo sindaco di Milano ha raggiunto piazza Duomo per festeggiare con i militanti del centrosinistra la sua elezione. Lì ha trovato una piazza colma di bandiere e palloncini arancioni e una folla che in attesa del suo arrivo ha intonato “Bella Ciao”. Tra gli altri a festeggiare Pisapia anche il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©