Politica / Politica

Commenta Stampa

"Da un anno mi hanno riservato un trattamento inaccettabile"

Pisapia querela "Libero" e "Il Giornale"


Pisapia querela 'Libero' e 'Il Giornale'
07/03/2012, 19:03

MILANO - Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha annunciato di aver querelato il quotidiano Libero per una serie di titoli, articoli, e perfino lettere titolate a suo avviso in «maniera gravemente diffamatoria», pubblicati negli ultimi mesi. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, secondo il sindaco, è stato il titolo apparso il 17 gennaio scorso:“Vigile ucciso, Pisapia, è il solo responsabile”, in riferimento all'uccisione del vigile urbano Nicolò Savarino travolto da un'auto in fuga. Il sindaco ha inoltre annunciato di aver incaricato un legale di predisporre iniziative giudiziarie, in sede penale e civile, anche nei confronti di un altro quotidiano, “Il Giornale”. «Da quasi un anno - afferma Pisapia -, il quotidiano diretto da Alessandro Sallusti mi riserva un trattamento inaccettabile: non critiche, ma vere e proprie diffamazioni aggravate. L'ultima, ieri, quando è stato pubblicato un articolo dal titolo “Pisapia preferisce i nostri marò in galera”. Inutile spiegare che si tratta di una totale falsità». «Sono stato, sono e sarò - dichiara il sindaco - uno strenuo e convinto difensore della libertà di stampa e del diritto di critica, anche aspra. Ma deve essere chiaro a tutti il confine tra la libertà di stampa e la diffamazione. Ho resistito per mesi prima di decidere di rivolgermi all'autorità giudiziaria, ma di fronte a uno stillicidio quotidiano di articoli e titoli gravemente diffamatori, si tratta di una scelta obbligata a tutela della mia onorabilità. Scelta che ripeterò in futuro in presenza di eventuali nuovi articoli che integrano il reato di diffamazione».

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©