Politica / Parlamento

Commenta Stampa

''Escludo che un mio sostenitore abbia malmenato la Rizzi''

Pisapia respinge le accuse del Pdl

Ai propri sostenitori: ''Porgete l'altra guancia''

Pisapia respinge le accuse del Pdl
22/05/2011, 12:05

MILANO - Giuliano Pisapia respinge le accuse del Pdl, riguardo l'aggressione di una donna di 65 anni, sostenitrice di Letizia Moratti.
Secondo il Pdl ad aggredire la donna, madre dell’assessore Alan Rizzi, sarebbe stato un supporter dello sfidante Giuliano Pisapia.
Il candidato del centrosinistra ha così commentato e risposto alle accuse: ''Per quanto riguarda la signora Rizzi assolutamente escludo che un mio sostenitore l’abbia malmenata o spintonata. In ogni caso le auguro una pronta guarigione''.
L'avvocato ha poi aggiunto che: ''bisogna far cessare questa tensione eliminando la possibilità che ci siano episodi di violenza – sottolineando - farò di tutto perchè questo avvenga. L'ho fatto fino ad adesso. Ho cercato di tenere la campagna elettorale a livello del confronto e della serietà degli impegni. Non ho usato insulti, menzogne né accenti o modalità di dialogo non utile: c'è un dialogo violento che demonizza l'avversario. Semplicemente mi sono fermato a parlare con i milanesi dei tanti problemi irrisolti – ribattendo che - 'c'è qualcuno che ha interesse'', invitando poi i propri sostenitori a ''porgere l'altra guancia''.
Secondo alcune testimonianze, Franca Rizzi intorno alle 13 si trovava al mercato di via Osoppo a volantinare, mentre il candidato sindaco Moratti girava tra le bancarelle, quando ad un tratto è stata spintonata e picchiata; riportando un trauma cervicale.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©