Politica / Politica

Commenta Stampa

Per i radicali poca par condicio, segnalazioni all'Agcom

Poco spazio in tv, il partito di Pannella denuncia la Rai

Denunciate sia radio Rai che le emittenti tv

Poco spazio in tv, il partito di Pannella denuncia la Rai
13/02/2013, 17:38

ROMA - La Lista Amnistia Giustizia Libertà ha presentato una serie di denunce all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni per violazione della legge 28/2000 (cosiddetta par condicio) in periodo elettorale da parte di emittenti radiofoniche e televisive nazionali. Con riferimento alla radio, sono state denunciate le tre emittenti radiofoniche della Rai - RaiRadio 1, RaiRadio 2 e RaiRadio3- perché i rispettivi giornali radio dal 28 gennaio al 10 febbraio hanno concesso alla Lista Amnistia Giustizia Libertà appena 36 secondi su di un totale di 13 ore e 24 minuti riservato alle altre forze politiche, mentre le trasmissioni di approfondimento politico radiofonico non hanno concesso alla Lista neanche un secondo su oltre 6 ore dedicate agli altri partiti. Analoga denuncia è stata presentata per il periodo 28 gennaio/10 febbraio nei confronti di Radio 24-Sole 24 ore, che ha dato informazioni sulla Lista Amnistia Giustizia Libertà per 4 secondi su di un totale di quasi 6 ore dedicate alle forze politiche, e nei confronti di Radio Kiss Kiss, che nel medesimo periodo non ha concesso neanche un secondo alla lista nonostante abbia dedicato oltre 2 ore per informare sulle altre. Con riferimento alla televisione, la Rai è stata denunciata per le condotte tenute tra il 7 gennaio e il 12 febbraio dal ciclo di trasmissioni di Ballarò, Ultima Parola, In Mezz’ora leader. In tutte queste trasmissioni mai è stato ospite in studio un esponente della Lista Amnistia Giustizia Libertà. A seguito di tale condotta, si è negata ai cittadini la possibilità di conoscere le proposte di una forza politica mentre si sono determinate situazioni di vantaggio a favore di determinate liste. Sono state favorite al di fuori di ogni legge le liste facenti parti delle coalizioni - in particolare il PD, il Pdl e Scelta civica per Monti- e alcune delle liste che si presentano da sole, in particolare Rivoluzione civile e in misura minore Fare per fermare il declino. La Lista Amnistia Giustizia Libertà ha chiesto all'Agcom un intervento urgente per ripristinare la par condicio violata a danno di tutti i cittadini prima ancora che per il soggetto politico.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©