Politica / Regione

Commenta Stampa

Fondi Ue dalla Regione Campania a Renato Brunetta

Polemiche al vetriolo sui 4 mln alla fondazione Ravello


.

Polemiche al vetriolo sui 4 mln alla fondazione Ravello
24/08/2013, 10:58

NAPOLI - Non s'attenua la polemica su un finanziamento di quattro milioni di euro di fondi europei assegnati dalla Regione Campania alla fondazione Ravello Festival, presieduta da Renato Brunetta. Lo scontro è cominciato subito dopo l'annuncio dello stesso Brunetta, che alla luce delle nuove risorse, ha delineato "un futuro pieno di potenzialità" per la fondazione da lui presieduta. Fondi - ha spiegato - che saranno utilizzati non solo per rafforzare l'immagine e il marchio della rassegna che organizza ogni anno, ma anche per allargare la manifestazione ai comuni della Costiera Amalfitana. Subito è scoppiata la polemica, con Sel e Pd all'attacco della Regione e del suo Presidente, Stefano Caldoro, nei confronti del quale il segretario regionale di Sel, Arturo Scotto, lancia l'accusa di "aiutare i suoi amici". Il Pd, con il capogruppo in Consiglio Regionale, Raffaele Topo, annuncia un'interrogazione urgente "per conoscere i criteri e le procedure utilizzate" per l'assegnazione dei Fondi del Piano di Azione e Coesione sociale, decisa dalla Giunta regionale con una delibera n. 225 approvata il 12 luglio scorso. Polemiche al vetriolo, dunque, da destra e da sinistra, con chi attacca e chi si difende sempre sullo stesso versante: cioè i classici bonus ad amici e amici degli amici, alla riscoperta del bene supremo della cultura che, molto francamente, non fa più gola a nessuno, in primis alla politica distratta e spendacciona.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©