Politica / Politica

Commenta Stampa

In lacrime Paolo Frattura

Politica, il Tar del Molise annulla elezioni 2011

Elezioni da rifare

Politica, il Tar del Molise annulla elezioni 2011
17/05/2012, 16:05

Il Tar del Molise ha annullato le elezioni regionali del 2011. Il tribunale amministrativo ha così accolto il ricorso presentato dal centro sinistra per presunte irregolarità. Il voto dunque dovrà essere ripetuto. Il verdetto del Tar è stato letto dal presidente Zaccardi alle 16 in una aula gremitissima. Il candidato del centro sinistra Paolo Frattura (nella foto) ha accolto in lacrime l'annuncio della ripetizione del voto. Il governatore Iorio non era presente, mentre il suo avvocato Umberto Colalillo ha preannunciato ricorso al Consiglio di Stato. La pronuncia del Tar quindi quasi certamente dunque verrà impugnata.

Alla base del ricorso presentato dal centro sinistra, la presenza di alcune liste irregolari fra quelle che hanno sostenuto il candidato del centro destra uscito vincente dalla tornata elettorale e oggi alla guida della regione, Michele Iorio. Entro dieci giorni il tribunale depositerà le motivazioni della sentenza.

"Mi auguro che Michele Iorio confermi quanto detto in consiglio regionale, cioè che il centrodestra eviterà il ricorso al Consiglio di Stato e si tornerà subito al voto". Così il leader del centrosinistra molisano, Paolo Di Laura Frattura commenta l'annullamento delle elezioni disposto dal tribunale amministrativo del Molise. "Le regole ci sono - ha aggiunto Frattura - e devono essere rispettate. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano ora i millantatori e i chiaroveggenti del centrodestra. Per quanto ci riguarda - ha concluso Frattura - siamo pronti e carichi a far chiudere al Molise l'epoca Iorio, contrassegnata da malgoverno e cronache che hanno umiliato il Molise".

 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©